sabato 8 giugno 2013

Partire è un po'...

...una faticaccia. Ecco quello che è e non mi piace proprio. Non fraintendetemi, viaggiare mi piace, ma le partenze le odio. Preparare tutto quello che ti devi portare dietro, tutto quello che ti serve per il nuoto, la bici e la corsa. Impacchettare le bici poi è un divertimento :) e trascinarsele dietro ancora di più. Insomma in realtà partirei solo con me stessa, il passaporto, la carta di credito e un po' di contanti. Forse sì, anche con la macchina fotografica.

E invece viaggio dopo viaggio mi trascino dietro la valigia con la bici, la mia valigia e uno zaino, circa 40-45 kg.

Fuerteventura 2010, si torna in Svezia

Ok, le bici sono impacchettate ma la valigia la sto ancora facendo.

Prendiamo l'ultimo treno, quello delle 00.06. Poi ci toccherà aspettare 2 ore all'aeroporto prima del check-in, poi l'imbarco, poi 5 ore di volo e poi il trasferimento all'albergo, questa volta saranno 16 ore da porta a porta. WOW!!

Nessun commento:

Posta un commento